ITA - ENG

I Diagonali


Dalla collaborazione tra Castalia srl ed EPC EDITORE è nata una nuova collana di volumi dedicati alla ingegneria, e non solo.

La nuova collana, denominata I Diagonali, raccoglie testi che possono contribuire a diffondere in Italia una migliore e più consapevole cultura ingegneristica, sia in un ambito strettamente disciplinare, sia in un ambito più generale e culturalmente trasversale.

Questa nuova collana, ideata e curata da Paolo Rugarli, vuole promuovere un approccio più interdisciplinare allo studio delle strutture, e propone sia implicitamente che esplicitamente una più attenta riflessione in merito alle virtù ed ai limiti del calcolo automatico, a circa trent’anni dall’avvio della diffusione generalizzata dei computer per uso professionale.

Le palesi degenerazioni associate all’uso distorto del software in ingegneria strutturale hanno mostrato con palmare evidenza che è in atto una involuzione della attività di progettazione, ideazione e controllo delle strutture, degradata e svilita a mero flusso automatico o semi automatico di dati da e verso il calcolatore. Al tempo stesso, la pubblicità ha contribuito a diffondere l’errata credenza che i programmi software possano sostituire, in tutto o in parte, l’attento e competente giudizio ingegneristico, con una proliferazione di procedure spesso pericolose e completamente oscure nei loro contenuti alla maggior parte degli utilizzatori.

I testi raccolti nella collana hanno tutti un elemento comune, pur provenendo da fonti assai differenti: sono tutti testi che contribuiscono a spiegare concetti fondamentali, spesso anche mediante un uso parsimonioso del linguaggio formale, e che nelle intenzioni di chi ha proposto la collana possono contribuire a diffondere una cultura ingegneristica più sensata e consapevole, senza trasformare i modelli in realtà. Altri testi nella collana, pur adoperando un linguaggio formale, spiegano i limiti ed il significato concettuale dei modelli ingegneristici senza mai cedere alla tentazione di rendere tali modelli verità assoluta.


Link alla presentazione della collana

Presentazione breve della collana  (piega di prima di copertina)

L'ingegneria, negli ultimi anni, ha prodotto vistosi cambiamenti tesi ad acuire l'importanza di metodologie complicate e specialistiche. L’attenzione si è concentrata sui benefici derivanti da un accresciuto livello di precisione, a fronte di procedure sempre più complicate e difficili da controllare.

Questa collana, curata da Paolo Rugarli, raccoglie testi che possano portare a considerare anche un diverso punto di vista. In primo luogo considerando i tipici problemi della ingegneria in una prospettiva culturale e critica più ampia, e quindi accogliendo contributi di riflessione e di studio non strettamente legati alla disciplina e nondimeno preziosi. In secondo luogo, pur nell'ambito di testi disciplinari, favorendo un approccio maggiormente critico e consapevole della centralità dell'uomo, e non della macchina.

Link alla pagina della collana nel sito dell'editore



La Collana

Errore umano
L'errore umano,  James Reason
EPC EDITORE - Roma, aprile 2014


E’ un classico della Cambridge University Press (Human Error), integralmente dedicato allo studio ed alla classificazione degli errori umani, nonché con importanti estensioni alla teoria dei fattori latenti ed alla teoria socio tecnica ed organizzativa degli incidenti. La maggior parte degli errori in ingegneria non sono dovuti alla errata applicazione di metodologie complesse ma alla errata o insufficiente applicazione di regole semplicissime o, ancora, alla omissione di attività di base. Questo testo fondamentale aiuta a comprendere le ragioni degli errori e quindi a comprendere che strategie possano essere messe in atto per prevenirli.

Link per l'acquisto diretto presso l'Editore
Validazione Strutturale
Validazione Strutturale - Volume 1: aspetti generali,  Paolo Rugarli
EPC EDITORE - Roma, settembre 2014


Si tratta del primo di due volumi dedicati integralmente alla validazione strutturale. In questo primo volume vengono trattate le questioni generali associate a una effettiva e consapevole attività di validazione, come la probabilità, i fattori cognitivi, organizzativi e sociali associati alla esistenza di errori nella ingegneria strutturale, nonché la descrizione generale delle tecniche impiegabili per rinvenirli.

Link per l'acquisto diretto presso l'Editore

Vai alla pagina dedicata agli approfondimenti sul libro su questo sito

Scheletro di pietra
Lo Scheletro di Pietra - Ingegneria strutturale dell'architettura in muratura,  Jacques Heyman
EPC EDITORE - Roma, ottobre 2014


Un testo della Cambridge University Press che è un intramontabile classico (The Stone Skeleton) fino ad ora mai tradotto in lingua italiana. L’autore spiega il funzionamento delle strutture in muratura con parole semplici e con uno scarsissimo uso di formule. Prendendo spunto dalla statica dell’arco in conci, della cupola, dell’arco rampante, del muro e di altri semplici e classici elementi costruttivi, e facendo riferimento alla sottostante teoria della plasticità applicata alle strutture in muratura, Heyman spiega in modo esemplare la ragione dei quadri fessurativi, la loro disposizione e il loro ruolo, conducendo il lettore ad una consapevole comprensione del funzionamento delle strutture murarie ed alla piena comprensione del funzionamento di strutture storiche ubique in Italia come cattedrali, basiliche, volte, muri, campanili, contrafforti, ecc..

Link per l'acquisto diretto presso l'Editore
Convitato di vetro
Il Convitato di Vetro - Il ruolo del software nel labirinto delle norme tecniche,  Roberto Spagnuolo
EPC EDITORE - Roma, ottobre 2014


Il Convitato di Vetro è il software, impiegato ubiquamente dagli ingegneri almeno da vent’anni, ma sconosciuto ai più, ed in specie ai normatori, nelle sue caratteristiche logiche e formali essenziali. In questo libro Roberto Spagnuolo, titolare della Softing, ci fa vedere come sia illusorio credere che il software ed il formalismo matematico ad esso spesso associato possano cancellare le incertezze e i problemi, sostituendo ad essi certezze che di fatto poi si rivelano come illusioni. Il libro ripercorre anche l’esperienza del suo autore dalla metà degli anni ’80 sino ai giorni nostri, ed è un racconto godibilissimo e a tratti esilarante, sempre molto intenso e pieno di riferimenti originali, qualche volta utilmente provocatorio, della progressiva trasformazione del software da nuovo strumento tutto da esplorare, quale era all’inizio degli anni ’80, a predittore assoluto di precisioni impossibili ed inesistenti quale è percepito in questi anni.
La lettura di questo libro può molto aiutare i non addetti ai lavori a comprendere meglio la vasta gamma di problemi e di questioni che sono associate allo sviluppo software, favorendone quindi indirettamente un uso più attento e consapevole.

Link per l'acquisto diretto presso l'Editore
Crolli e lesioni di strutture
Crolli e lesioni di strutture,  Sandro Dei Poli
EPC EDITORE - Roma, ottobre 2015


Crolli e lesioni di strutture
Dovuti a Terremoti - Incendi - Alluvioni - Degradazione dei materiali - Errori di calcolo - Impiego di materiali scadenti - Metodi costruttivi errati


Scritto nel 1942, con incredibile anticipo sui tempi, questo libro dello scomparso professor Dei Poli, eminente studioso del calcestruzzo armato e Professore Emerito presso il Politecnico di Milano per lunghi anni, è di estremo interesse ancora oggi: esso sembra scritto ieri. Il libro elenca, anche con l’ausilio di moltissime figure, un gran numero di crolli e di lesioni strutturali, classificandone e descrivendone le varie cause. Sebbene i crolli siano tutti per evidenti ragioni antecedenti il 1942, le cause di molti di essi sono le stesse dei crolli che avvengono ancora oggi. Infatti, le cause dei crolli e dei dissesti non vanno tanto e solo ricercate in deficienze di conoscenza legate allo sviluppo storico della disciplina, o nell’insufficienza delle normative, quanto in fattori che, ieri come oggi, si rivelano fatali: fretta, distrazione, euristiche semplificatorie, bias, incompetenza, cupidigia, superficialità, cecità di fronte ai sintomi premonitori, totale ignoranza, ecc. ecc. Il libro si legge come una raccolta di cautionary tales, racconti ammonitori, tutti capaci di insegnarci qualcosa, ma non fa uso né di calcoli né di formule. Pertanto può essere letto non solo da studenti di Ingegneria o Architettura, scuole per Geometri o Periti, o da professionisti, ma anche da persone semplicemente interessate all’argomento.

Link per l'acquisto diretto presso l'Editore
Crolli e lesioni di strutture
Progettazione sismica di edifici,  Edmund Booth
EPC EDITORE - Roma, dicembre 2015


Progettazione sismica di edifici

Il testo qui presentato è alla sua terza edizione inglese e può ben essere considerato un bestseller internazionale. All’interno dei suoi quattordici capitoli sono trattati tutti i principali aspetti della progettazione anti sismica di edifici, con anche ricadute ed applicazioni per le costruzioni in generale. Il taglio è di complessità intermedia: sono trattati argomenti specialistici con un approccio teso a spiegare le idee di base, a chiarirne i limiti di applicazione e le modalità applicative, ed a illustrarne l’origine. Quindi, il libro può essere considerato un’eccellente introduzione all’ingegneria sismica correntemente praticata, molto autorevole e aggiornata ai più recenti sviluppi della ricerca e della pratica. Denso di immagini, disegni, schemi esplicativi, nonché di una esaustiva bibliografia, il libro tratta nei suoi capitoli argomenti come la pericolosità sismica, il calcolo della risposta strutturale, l’analisi della interazione terreno-struttura, la concezione strutturale, le normative, le fondazioni, gli edifici in calcestruzzo armato, acciaio, muratura, legno, la protezione del contenuto, l’isolamento sismico e l’adeguamento di edifici esistenti. Si tratta quindi di un testo molto generale, che colma un vuoto nella letteratura tecnica disponibile in italiano.

Link per l'acquisto diretto presso l'Editore
Analisi Modale Ragionata
Analisi Modale Ragionata II^ Edizione,  Paolo Rugarli
EPC EDITORE - Roma, gennaio 2016


Analisi Modale Ragionata

L’analisi modale consente di studiare il comportamento dinamico delle strutture e le eventuali debolezze in esse presenti. Come ben noto, essa è da considerarsi una metodologia di base per il calcolo delle strutture in zona sismica (analisi a spettro di risposta) e per lo studio delle vibrazioni. Questa è la seconda edizione di un volume che è stato molto apprezzato, chiaro, completo e comprensibile, interamente dedicato all’analisi modale e alle analisi che questa utilizzano, spiegata non solo dal punto di vista teorico, ma anche e soprattutto mettendo in evidenza i problemi di modellazione e le difficoltà che l’analista si trova a dover affrontare in pratica. Ogni aspetto è discusso e motivato con uno sforzo di ragionamento che è il principale obiettivo del lavoro. Un libro che ha colmato un vuoto rilevante discutendo moltissimi aspetti generalmente non affrontati nei testi teorici, venendo così incontro ai professionisti che vogliono ampliare le loro conoscenze su questo importante aspetto del calcolo. Il volume nasce proprio dalla volontà di discutere e spiegare in modo comprensibile cosa sia e come funzioni un’analisi modale, favorendo un uso più consapevole degli strumenti di calcolo a disposizione del progettista. Oltre all’analisi modale è discussa anche l’analisi a spettro di risposta e l’analisi pushover. Esempi pratici tratti da casi reali di assistenza tecnica, consigli operativi, test comparativi: il libro è uno strumento operativo di grande utilità per approfondire e conoscere meglio l’analisi modale. Completano il volume varie appendici tra le quali una dedicata alle formule approssimate sui periodi ed una che contiene un dizionarietto dei termini più comuni.

Link per l'acquisto diretto presso l'Editore
Sismografia Storica
Sismografia Storica,  Piero Pierotti
EPC EDITORE - Roma, aprile2016


Sismografia Storica

La sismografia storica è un nuovo metodo di ricerca che integra i dati macrosismici studiando gli effetti dei terremoti direttamente sull’edificato. Ha alle spalle circa trent’anni di sperimentazione e di attività sul campo, che le conferiscono affidabilità e possibilità di verifica. La metodologia consiste nell’acquisizione di qualche migliaio d’immagini fotografiche per un’area definita e nella loro comparazione diretta, tramite data base. I risultati ottenuti sono confrontati con tutti i dati disponibili, acquisiti per altre vie. Com’è noto le normative sismiche vigenti disciplinano in maniera primaria la costruzione del nuovo mentre riguardo all’edificato esistente – che peraltro concerne almeno il 90% delle occorrenze – sono spesso aspecifiche e, in determinati casi descrivibili, perfino controindicate. La sismografia storica tende a colmare questo vuoto e si rende disponibile come strumento applicativo soprattutto alla professionalità diffusa, pubblica o privata, ossia a quella fascia di competenze, non sempre sussidiata dalle norme generali, che è tenuta ad assumersi le responsabilità finali della progettazione e dell’esecuzione.

Link per l'acquisto diretto presso l'Editore

 


PRODOTTI:

Sargon

Samba

C.S.E.

 

 

Copyright © 1991-2017
Castalia s.r.l. - Via Pinturicchio, 24 - 20133 Milano - Tel: 02.266.81.083 - Fax: 02.266.81.876 - staff@castaliaweb.com