ITA - ENG



LE VERSIONI DI C.S.E.


C.S.E. è disponibile in tre diverse versioni: FULL, STANDARD e LIGHT. La versione LIGHT, a sua volta è divisa in LIGHT ENTRY, LIGHT BASIC e LIGHT PREMIUM.

Le versioni LIGHT non consentono la creazione libera di nodi, ma solo consentono di utilizzare una collezione di nodi tipici. Le tre versioni (ENTRY, BASIC, PREMIUM) differiscono per il numero di nodi tipici disponibili (63, 159, 786). Inoltre, le versioni LIGHT non consentono di parametrizzare nuovi nodi. ► Pagina con approfondimenti sulle versioni LIGHT

La versione STANDARD ha tutti i nodi tipici disponibili (come la LIGHT PREMIUM, 786), ed in più consente di creare liberamente nuovi nodi, ovvero con un posizionamento libero. In pratica con la versione STANDARD si possono creare nodi liberamente. La versione STANDARD, comunque, non consente di parametrizzare nuovi nodi, e quindi di creare i propri nodi parametrizzati.

La versione FULL ha tutte le funzionalità senza limitazioni. In particolare: ha tutti i nodi tipici disponibili; consente di creare nodi liberamente posizionando i componenti; consente di parametrizzare nuovi nodi a proprio piacimento.

Le tre versioni hanno poi anche delle differenze in merito alla dimensione massima dei modelli FEM creabili in automatico, ed in merito al massimo numero di nodi diversi presenti in un unico file.
La seguente tabella con le relative spiegazioni dà conto delle principali differenze tra le versioni.


Programma
PRenodi
max JNodi
SAMBA
Parametrizzazione
Creazione libera
max NODI
Protezione
C.S.E. LIGHT ENTRY
63
25
30.000
Software (node locked)
C.S.E. LIGHT BASIC
159
25
30.000
Hardware (chiave)
C.S.E. LIGHT PREMIUM
786
50
30.000
Hardware (chiave)
C.S.E. STANDARD
786
100
30.000
Hardware (chiave)
C.S.E. FULL
786
illimitati
illimitati
Hardware (chiave)

NOTE:

PRenodi: Numero di famiglie di nodi parametrizzati disponibili (nodi tipici). Ogni famiglia consente di trattare molte infinità di nodi diversi, ma tutti aventi la stessa topologia. Si possono variare dimensioni e spessori, aggiungere o togliere bulloni e cordoni, ma non si possono aggiungere altri componenti, o cancellare quelli esistenti, o spostarli.
maxJNODI: Massimo numero di JNodi in un modello (singolo file CSE). Un JNodo può avere più identiche ripetizioni nella struttura, ma è sempre lo stesso JNodo. Per esempio, un portale simmetrico piano ha 2 JNodi, a due piani ne ha 3, a quatro piani ne ha 3 (immaginando che la colonna sia un pezzo unico).
SAMBA: Modulo per la gestione e l'ampliamento degli archivi di sezioni e materiali (singole sezioni e materiali sono comunque aggiungibili in un modello, a prescindere da SAMBA).
Parametrizzazione: Indica la possibilità di registrare ed utilizzare nuovi nodi parametrici generici (PRenodi). L'utente potrà creare la sua collezione di nodi pronti all'uso.
Creazione libera: Indica se le connessioni possono o no essere create posizionando liberamente i componenti. In caso contrario si possono usare solo le famiglie di nodi parametrizzati disponibili (nodi tipici).
maxNODI: Indica il massimo numero di nodi dei modelli FEM plate-shell generati automaticamente per le analisi di componenti singoli o di insiemi di componenti. Il numero di gradi di libertà massimo è circa 6 volte questo numero.
PRODOTTI:

Sargon

Samba

C.S.E.

 

 

Copyright © 1991-2017
Castalia s.r.l. - Via Pinturicchio, 24 - 20133 Milano - Tel: 02.266.81.083 - Fax: 02.266.81.876 - staff@castaliaweb.com