ITA - ENG



LISA HOME
MANUALE TECNICO (PDF 1,6 Mb)
SCARICA PROGRAMMA (FULL)
PREZZI
MODULO D'ORDINE


LISA - Dalla versione 3.5 alla 4.0


La versione 4.0 di LISA è aggiornata al D.M. 2008 ed alla versione attuale dell'Eurocodice 2 (EN 1992-1-1:2004).

Sono state aggiunte le opzioni per:
    1- il rinforzo (placcaggio)
    2- le sezioni miste muratura-calcestruzzo/rinforzo
    3- le sezioni miste legno-calcestruzzo/rinforzo
    4- le sezioni miste acciaio-calcestruzzo (solo il calcolo delle caratteristiche geometriche della sezione  omogeneizzata)

E' stata aggiunta l'opzione per i risultati estesi (stato di tensione e deformazione per ogni vertice della sezione e barra d'armatura).

E' stata mantenuta la capacità di leggere file di input salvati con LISA 3.5 (file *.lsa).

E’ stato migliorato l’aspetto estetico del programma e la sua leggibilità. Inoltre l’help in linea ed il Manuale tecnico sono più completi della versione precedente.

calcolatrice di LISA


Le modifiche apportate a LISA nel passaggio dalla versione 3.5 alla versione 4.0 sono cospicue.

LISA è infatti ora in grado di svolgere l’analisi a pressoflessione o tensoflessione deviata di sezioni massicce di forma generica in calcestruzzo, muratura o legno, isolate od accoppiate ad un getto di calcestruzzo, oppure ad un rinforzo metallico od in materiale composito, applicato in un secondo tempo.

E’ perciò ora possibile analizzare una ancor più vasta vasta gamma di casi pratici:

▶ sezioni massicce in c.a., c.a.p. o c.a.p.p. (precompressione parziale) sezioni massicce in c.a., c.a.p. o c.a.p.p. (precompressione parziale)

▶ sezioni massicce in c.a., c.a.p. o c.a.p.p. cui è aggiunto un getto di seconda fase in c.a. (quali ad esempio travi prefabbricate in c.a. e c.a.p. con soletta collaborante gett • sezioni massicce in c.a., c.a.p. o c.a.p.p. placcate con lamine metalliche o di materiale composito

▶ plinti tozzi su suolo alla Winkler (utilizzando l’opzione “analisi in esercizio in regime fessurato”)

▶ sezioni massicce in muratura

▶ sezioni in muratura placcate con lamine metalliche o di materiale composito

▶ sezioni in muratura accoppiate ad un getto di 2^ fase in calcestruzzo (armato)

▶ sezioni in legno massello o lamellare

▶ sezioni in legno placcate con lamine metalliche o di materiale composito

▶ sezioni in legno accoppiate ad un getto di 2^ fase in calcestruzzo armato (quali sono ad esempio i solai lignei rinforzati con una soletta in c.a.).


Il programma è inoltre in grado di calcolare le caratteristiche geometriche sia delle sezione descritte più sopra, sia di sezioni miste acciaio-calcestruzzo (sezione omogeneizzata). Tutte le analisi presuppongono che si possa considerarsi valida l'ipotesi di conservazione delle sezioni piane. Si considera inoltre valida l’ipotesi di perfetta aderenza tra tutte le parti costituenti la sezione. In particolare, se la sezione viene modificata con l'aggiunta di un secondo getto (getto di seconda fase) o di una lamina di rinforzo, deve essere garantita la congruenza tra questo ed il getto precedente.

 

LISA - Dalla versione 3.0 alla 3.5


1. Possibilità di calcolare un “moltiplicatore critico”

 

 
Nelle verifiche allo stato limite ultimo, nonché in quella alle tensioni ammissibili è ora possibile calcolare un “moltiplicatore critico” per ogni condizione di carico. Per “moltiplicatore critico” si intende un moltiplicatore delle azioni interne assegnate (condizione di carico attiva) che porta la sezione in condizioni prossime al limite di resistenza.

In linea di principio i “moltiplicatori critici” sono tanti quante sono le direzioni secondo cui si può misurare la distanza tra il punto che rappresenta la condizione di carico in esame e la frontiera del diagramma d’interazione tridimensionale (N,Mx,My) (frequentemente chiamato “dominio resistente”). Tuttavia la gran parte di queste direzioni non è plausibile perché incompatibile con la possibile evoluzione delle azioni interne nella struttura al crescere dei carichi esterni.

Nel calcolo qui proposto si assume che le azioni interne totali crescano tutte proporzionalmente ad un unico fattore di proporzionalità. Si calcola cioè la distanza del punto considerato dalla frontiera del diagramma d’interazione lungo la retta che collega questo punto all’origine degli assi (N, Mx, My) Se la sezione è composta in due fasi successive e si sta analizzando un caso in cui il getto di 2^ fase è collaborante, si assumeranno costanti le azioni applicate in 1^ fase (che rappresenta una fase transitoria nella quale le azioni sono generalmente note).

2. Disegno tridimensionale della configurazione deformata

I risultati numerici, benché essenziali, spesso non permettono una rapida comprensione dello stato deformativo (posizione ed orientamento dell’asse o degli assi neutri, vertici più sollecitati ecc.) presente nella sezione sotto l’azione della condizione di carico considerata.

Al fine di favorire una più rapida lettura dei risultati Lisa 3.5 propone la descrizione grafica tridimensionale della configurazione deformata (relativa alla condizione di carico considerata), con la possibilità di ruotare la sezione di 360° ed osservare lo stato di deformazione da qualunque possibile punto visuale.

3. Possibilità di calcolare le caratteristiche geometriche della sezione

Lisa 3.5 permette di calcolare le caratteristiche geometriche della sezione assegnata o di quella netta. In quest’ultimo caso il programma detrae automaticamente l’area occupata dalle armature. Vengono forniti numericamente tutti i valori utili sia con riferimento agli assi assegnati, sia con riferimento agli assi baricentrici, paralleli ai precedenti, sia infine con riferimento agli assi principali.In particolare il programma calcola i fattori di taglio ed il nocciolo centrale d’inerzia della sezione.I risultati vengono restituiti anche graficamente, per una più rapida interpretazione.

4. Taglia, copia, incolla

Lisa 3.5 permette di eseguire le operazioni “taglia”, “copia”, “incolla” dei dati con Ctrl+X, Ctrl+C, Ctrl+V oppure utilizzando il menu a scomparsa che compare premendo il tasto destro del mouse. Durante queste operazioni viene svolta automaticamente la verifica sui numeri interi, positivi, ecc. al fine di cercare di minimizzare la possibilità di errore da parte dell’utente.

5. Aspetto grafico

Si è provveduto anche a migliorare l’aspetto estetico del programma e la sua leggibilità. Inoltre l’help in linea è più completo della versione precedente.
PRODOTTI:

Sargon

Samba

C.S.E.

 

 

Copyright © 1991-2018
Castalia s.r.l. - Via Pinturicchio, 24 - 20133 Milano - Tel: 02.266.81.083 - Fax: 02.266.81.876 - staff@castaliaweb.com